Beni confiscati alla criminalità organizzata

Ai sensi del Codice Antimafia (D.Lgs 159/2011) i beni confiscati alla criminalità organizzata possono essere trasferiti per finalità istituzionali o sociali, ovvero economiche con vincolo di reimpiego dei proventi per finalità sociali, in via prioritaria al patrimonio indisponibile del Comune ove l'immobile è sito.
Attualmente al Comune di Roccamena sono stati trasferiti i beni immobili confiscati indicati nell'elenco pubblicato nella presente categoria. 
Conformemente allo spirito del Codice Antimafia, i beni confiscati vengono in via prioritaria mantenuti nella disponibilità dell’Ente per finalità istituzionali e/o di rigenerazione urbana o assegnati ad enti ed associazioni senza scopo di lucro per lo svolgimento di attività di utilità sociale a servizio del territorio. I beni non assegnati a seguito di procedure ad evidenza pubblica possono essere assegnati per finalità di lucro e i relativi proventi devono essere reimpiegati per finalità sociali.
I beni confiscati vengono assegnati, di regola dopo il formale trasferimento al patrimonio dell’ente, attraverso procedure ad evidenza pubblica, con le modalità indicate nei relativi avvisi di selezione.
Descrizione File
elenco beni confiscati alla criminalità organizzata (aggiornamento)
Inserita il 28/11/2022
Modificata il 28/11/2022
elenco beni confiscati alla criminalità organizzata (aggiornamento).xlsx
(11.91 KB)
elenco beni confiscati alla criminalità organizzata
Inserita il 28/09/2022
Modificata il 28/09/2022
elenco beni confiscati alla criminalità organizzata.xlsx
(11.25 KB)
torna all'inizio del contenuto